Sisma Centro Italia: informazioni ed aggiornamenti

Per i Clienti colpiti dal sisma in Centro Italia aventi diritto alle agevolazioni, (Delibera ARERA 252/2017/R/com e s.m.i. e Delibera ARERA n. 429/2020/R/COM) l’Autorità, dando attuazione alle disposizioni normative recate dall'articolo 57, comma 18, lettera a), del decreto-legge 104/20, ha disposto la proroga, fino al 31 dicembre 2020, delle agevolazioni di natura tariffaria, già previste dalla deliberazione 252/2017/R/com a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 nel Centro Italia.

Inoltre il termine ultimo per l’emissione della fattura unica di conguaglio, per tutte le forniture (agibili ed inagibili) è prorogato al 30 giugno 2021.


La fatturazione dei Clienti (aventi diritto alle agevolazioni previste dalla Delibera 252/2017/R/com e s.m.i) da parte di Servizio Elettrico Nazionale riprenderà a partire da gennaio 2021.

Ricorda che, se vuoi, puoi chiedere in qualunque momento, la ripresa anticipata della fatturazione.

Trovi tutte le informazioni di interesse nella sezione dedicata.

Come previsto dall’art. 6.1 della Delibera 429/20/R/COM, riportiamo di seguito una comunicazione dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente):

“In conformità a quanto previsto dal Decreto-legge 104/2020, Le comunichiamo che, fino al 31 dicembre 2020, può ancora beneficiare automaticamente delle agevolazioni tariffarie applicabili alle fatture relative alle utenze/forniture di cui è titolare (fatti salvi i pagamenti già effettuati alla data del 15 agosto 2020). L’agevolazione viene applicata automaticamente in bolletta dal venditore ad eccezione delle forniture site nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto.

Le forniture site in tali Comuni possono beneficiare delle agevolazioni, solo qualora valgano le seguenti condizioni:

  • l’immobile in cui sono ubicate tali forniture sia divenuto inagibile a causa del sisma;
  • siano state trasmesse al venditore la richiesta di agevolazione e la relativa documentazione.

 

Nel caso in cui non abbia provveduto alla trasmissione della richiesta, La invitiamo ad inviare i moduli disponibili sul sito internet servizioelettriconazionale.it alla pagina SISMA CENTRO ITALIA, entro e non oltre il giorno 31 dicembre 2020, ai recapiti di seguito riportati:

  • tramite il sito usufruendo della funzionalità di invio documenti
  • per e-mail: allegati@servizioelettriconazionale.it;
  • tramite fax: 800 900 150;
  • per posta scrivendo a: Servizio Elettrico Nazionale - Casella Postale 1100 - 85100 Potenza.


Le ricordiamo inoltre che qualora un immobile sia stato reso inagibile dal sisma può richiedere la disattivazione/riattivazione gratuita del punto di fornitura entro il 31 dicembre 2020.”

Pubblicato il 26/11/2020.